Ci sarà da ingolosirsi. Per quattro notti – il 28 e 29 luglio a Torre Canne, il 18 e 19 agosto a Cisternino – in Puglia tornerà un evento che sa di gusto, cultura, musica e promozione territoriale: la Notte Verde.

L’evento sarà presentato sabato 22 luglio, a Torre Canne (Fasano-Br). L’incontro con i giornalisti si terrà alle ore 18, in Piazza del Faro. Quest’anno, nel comitato organizzatore, collaborano l’associazione Ubieterre, presidio Slow Food Pomodoro Regina di Torre Canne, CIA Agricoltori italiani della Puglia, CRSFA Centro di Ricerca e Formazione in Agricoltura “Basile Caramia”, Fondazione ITS Agroalimentare Puglia e Parco Naturale Regionale delle Dune Costiere.

IN 4 NOTTI IL GUSTO DELLA CULTURA. La Notte Verde 2017 raddoppia: appuntamenti culturali, degustazioni, spettacoli musicali e una lunga serie di iniziative animeranno le notti di Torre Canne (il 28 e 29 luglio) e di Cisternino (il 18 e 19 agosto). Quest’anno l’evento è dedicato al pomodoro, alle sue proprietà, alle eccellenze espresse da questo straordinario ortaggio. Sarà celebrato, in particolare, il pomodoro Regina, una varietà locale che colora i campi dell’alto Salento. Stand gastronomici, laboratori, concerti e convegni per gustare e comprendere a 360 gradi il sapore e i valori delle eccellenze e della biodiversità “made in Puglia”.

IL TESORO DELLA BIODIVERSITA’. In un mondo che produce e presenta prodotti alimentari e culturali standardizzati e realizzati in serie, ciò che fa la differenza è la biodiversità, nello specifico la ricchezza e varietà di cultivar che fa della Puglia un vero e proprio giacimento. Si discuterà anche di questo durante le serate della Notte Verde 2017. Grazie al progetto sul germoplasma frutticolo, viticolo e olivicolo – realizzato in Puglia nell’ambito del PSR 2007-2013 – sono state recuperate oltre 1000 varietà in estinzione tra fruttiferi, vite e olivo. Un lavoro enorme che ha visto all’opera 42 partner progettuali.

La Notte Verde 2017, patrocinata dal Comune di Cisternino e dall’Amministrazione comunale di Fasano, ha l’obiettivo di far conoscere le modalità di produzione del cibo e di aumentare sensibilità e attenzione verso il rispetto dell’ambiente. L’evento, inoltre, promuove e valorizza storia e tradizioni che esprimono l’identità dei territori.

TORRE CANNE E CISTERNINO. Torre Canne è una importante stazione termale e balneare della Puglia, uno dei luoghi più interessanti dal punto di vista ambientale e turistico. Cisternino è stato promosso fra i Borghi più belli d’Italia (rete d’eccellenza dell’Anci), è insignito del titolo di Città Slow e Bandiera Verde di CIA Agricoltori Italiani. La Puglia è il colore dei suoi campi coltivati, la tavolozza di colori dei prodotti della terra, la cultura millenaria di significati e valori espressi dalla Dieta Mediterranea. Il colore scelto dalla Notte Verde racchiude idealmente e materialmente la forza e la bellezza di paesaggi umani, esperienziali e culturali di una grande regione.