Sale l’attesa per il derby di domenica 26 novembre, ore 12.30, quando Bari-Foggia riempirà lo stadio San Nicola accogliendo, probabilmente, oltre 30mila spettatori. Peccato che per i tifosi rossoneri ci siano solo 1300 biglietti a disposizione. Oggi il derby della Puglia è nella pagina-copertina di gazzetta.it, il sito ufficiale de La Gazzetta dello Sport. Il match tra la squadra barese e quella foggiana è presentato come l’evento più atteso della domenica calcistica, più elettrizzante e significativo anche di altri due derby storici come Ternana-Perugia, sempre in serie B, e Pisa-Livorno in Lega Pro.

CLICCA QUI PER VEDERE IL SERVIZIO DI GAZZETTA.IT 

L’ultima volta è stata un trionfo. Per il Foggia: 9 agosto 2015, stadio San Nicola di Bari, in Coppa Italia i rossoneri si impongono per 2-1 sui biancorossi. Quella trasferta fu vietata ai tifosi dei Satanelli che poterono festeggiare solo davanti al televisore e al ritorno della loro squadra a Foggia. I precedenti storici di questo derby sentitissimo, però, sono a favore dei baresi: su 44 partite disputate tra “A”, “B”, serie minori e Coppa Italia, i “galletti” hanno totalizzato 16 vittorie; in 15 occasioni ha vinto il Foggia; 13 sono stati i pareggi. L’ultima vittoria del Bari risale al 4 dicembre 1994, campionato di serie A: al San Nicola finisce 2-1 con reti di Tovalieri e Amoruso per i padroni di casa e gol di Di Biagio per i rossoneri penalizzati dall’espulsione di Padalino. A Bari, il Foggia è riuscito a vincere contro i “cugini” per 6 volte. Una delle vittorie più belle, per il popolo rossonero, fu quella del 29 marzo 1992, serie A: nell’astronave di Renzo Piano, furono Baiano, Shalimov e Kolivanov a firmare il 3-1 con gol della bandiera messo a segno dall’inglese Platt per il Bari. Il conto delle reti segnate e subite è in perfetta parità: 65-65.

Se dalla fine degli anni ’80 ai primi anni ’90 era il Foggia la punta di diamante del calcio pugliese, attualmente è il Bari che se la passa meglio. I biancorossi arrivano al derby forti del primo posto nel campionato di serie B, 26 punti e vetta in coabitazione con il Parma, e del migliore attacco della categoria. Il Foggia, invece, ha 18 punti, ha segnato quasi quanto la squadra barese, realizzando 26 reti finora, ma è la seconda difesa più perforata della categoria con ben 32 gol subiti. In casa, i biancorossi sono un rullo compressore: hanno perso soltanto contro il Venezia, per il resto hanno inanellato solo vittorie contro Cesena, Cremonese, Ternana, Avellino, Cittadella, Ascoli e Pescara. Dall’altra parte, il Foggia ha fatto meglio in trasferta che tra le mura amiche, riuscendo a vincere a Carpi, Vercelli e Ascoli, sfiorando i tre punti a Brescia e Cesena.

Al San Nicola non ci sarà Mazzeo. Il bomber principe dei rossoneri si è infortunato durante la gara casalinga con la Ternana. Mister Stroppa dovrà fare a meno anche del centrocampista Agazzi, fermato per un turno dal giudice sportivo.

happy wheels 2 demo