FOGGIA – Sulla scia del successo della Mostra Internazionale Ornitologica dei Tre Mari, a Foggia si torna a parlare di ornitologia con “Carduelis”, una tre giorni (8, 9 e 10 dicembre) dedicata non a tutti gli uccelli, ma alla fauna europea, esotica e agli ibridi. Una manifestazione che si tiene per la prima volta in Puglia e che porta nel Tacco dello Stivale visitatori, espositori, curiosi e amanti della natura del sud. Sono quattro, infatti, le esposizioni ornitologiche di questo genere che si svolgono in Italia (Morciano in Romagna, Trivignano in Friuli, Paola in Calabria e per la prima volta Foggia). A organizzare la manifestazione “sperimentale” l’Associazione Ornicoltori di Capitanata “Federico II” di Foggia. Lo scopo principale dell’esposizione è quello della conservazione delle specie ornitologiche presenti in natura, sempre più in pericolo a causa del bracconaggio, dei diserbanti e dei cambiamenti climatici. A Foggia, nel quartiere fieristico, saranno presenti grandi commercianti provenienti dalla Romagna del calibro di Alex Valentini (Hobby Natura Pet Shop di Rimini) e Dennis Rinaldi (Minizoo di Gatteo), ma anche realtà locali del mondo ornitologico come Mondo Natura di Foggia. Carduelis ha previsto stand di ogni genere: dalla Basilicata sarà presente Lucania Rodix, stand dedicato ai roditori con soggetti rarissimi e specie domestiche. Ci sarà spazio anche per i rettili e per la loro alimentazione, una mostra di funghi curata dai Gruppi di Ricerca Micologica Puglia e una d’arte curata dalla foggiana Anna Piano e da una ventina di artisti locali. A Carduelis saranno presenti i vini e gli spumanti di Capitanata, lo stand del Centro Reveille di Orta Nova e quello della Associazione di Protezione Civile Radioclub Marconi. Domenica 10 dicembre a mezzogiorno è previsto anche un convegno ornitologico intitolato “LE MUTAZIONI DI COLORE – LA GENETICA, LA SELEZIONE, L’IBRIDAZIONE”, che vedrà tra i relatori i giudici Bruno Zamagni e Renzo Esuperanzi, ma anche il segretario della C.T.N. IEI Piercarlo Rossi in veste di moderatore e il giudice Antonio Lorusso ad animare il dibattito finale. Saranno premiati, tra gli altri animali a concorso, i migliori cardinalini del Venezuela, i cardellini, gli ibridi e i carpodachi messicani. La direzione della mostra è affidata a Piero Russo, giornalista e ornicoltore. Apertura al pubblico il 9 dicembre (dalle 15) e il 10 dicembre (dalle 8 alle 16) nel padiglione 19 della Fiera di Foggia. Ingresso libero

happy wheels 2 demo