TROIA – La Città di Troia presto compirà i suoi primi 1000 anni di storia. Lo farà nel 2019. Per celebrarli, l’associazione A.c.t! Monti Dauni, il Bibliocafè “Skantinato 58”, le Edizioni del Rosone e la Pro Loco di Troia hanno istituito un premio rivolto ai giovani: il “Premio Boioannes”, intitolato allo storico fondatore della Città, il catapano bizantino d’Italia Basilio Boioannes. Il premio è conferito alle migliori tesi che contribuiscano alla conoscenza e alla valorizzazione della Città di Troia.

Ma quali sono le radici più antiche di Troia? Cosa sappiamo dell’antica città dauna e romana di Aecae, che pre-esisteva alla città medievale di Troia? Quali tracce si nascondono sotto i nostri piedi? La tesi vincitrice del primo Premio Boioannes parla proprio di questo: si tratta di una tesi di dottorato in Topografia antica scritta dall’archeologo Alessandro Melilli dal titolo “Contributi alla Carta Archeologica di Aecae. I.G.M. F 163 II SO (TROIA)” e discussa presso l’Università del Salento.

La tesi, adeguatamente ridotta per esigenze di stampa, è ora diventata un libro: “Aecae, storia di un territorio”, pubblicata per le Edizioni del Rosone. Il volume sarà presentato domenica 6 maggio alle ore 19 presso il Bibliocafè “Skantinato 58” in Via Ritucci a Troia.

Oltre all’autore del volume interverranno all’iniziativa Simonetta Bonomi Soprintendente Archeologia, Belle Arti e Paesaggio – BAT e Foggia, Mario Muntoni funzionario Archeologo Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio – BAT e Foggia e Giuseppe Ceraudo dell’Università del Salento. Coordina il lavori Giuseppe Beccia, presidente di A.c.t! Monti Dauni – Associazione Culturale & Turistica.

Il riconoscimento, conferito alla memoria di Giuseppe Beccia, medico condotto, ispettore onorario alle belle arti e appassionato bibliofilo troiano, consiste non solo nella pubblicazione del volume ma anche in un contributo di 1000 euro per incoraggiare gli studenti a proseguire negli studi e nelle ricerche che arricchiscono la città e il territorio.

happy wheels 2 demo