FOGGIA – Secondo l’ultimo dettagliato e approfondito rapporto di Almalaurea 2017, a un anno dalla laurea oltre il 70 per cento degli studenti ha un lavoro. Delle ragazze e dei ragazzi che hanno trovato un’occupazione, a un anno dalla fine del percorso universitario, soltanto il 14% sceglie di diventare libero professionista o imprenditore. Un terzo dei neo-dottori, 365 giorni dopo la discussione della loro tesi, ottiene un contratto a tempo indeterminato e soltanto la metà svolge un lavoro coerente con gli studi fatti. “Ecco perché l’auto-imprenditorialità è un’opportunità da non sottovalutare”, spiega Vincenzo Benincaso, Co-Founder di Up2lab, la prima società di consulenza che gestisce i processi di marketing e comunicazione in maniera integrata, per supportare a 360 gradi il business e la crescita di un’impresa. Vincenzo Benincaso è un professionista dell’impresa 4.0. Nato a Lucera nel 1989, vive e lavora a Roma. Sarà uno dei relatori della conferenza intitolata “Imprenditore 4.0: Avviare un’impresa nell’era digitale”, che si terrà venerdì 25 maggio 2018 a Foggia, nella sede del Dipartimento di Agraria dell’Ateneo foggiano, in via Napoli 25, a partire dalle ore 9. La conferenza è organizzata, in partnership con l’Università di Foggia, da Coface Italia, multinazionale tra i leader mondiali nell’assicurazione dei crediti, e da Up2lab-marketing consulting, società di consulenza e studio internazionale. Laureatosi alla Luiss, dopo aver lavorato in multinazionali quali Ceres e Neomobile, Vincenzo Benincaso è diventato co-fondatore della sua impresa e, dal 2017 è vicepresidente dell’associazione Imprenditoria Giovanile. Il suo mestiere, dunque, consiste nel fornire strumenti e supporto alla nascita e allo sviluppo delle nuove aziende.

La conferenza “Imprenditore 4.0: Avviare un’impresa nell’era digitale” sarà aperta alle ore 9 con la registrazione. Mezz’ora più tardi, i saluti istituzionali del Magnifico Rettore dell’Università di Foggia, Maurizio Ricci, apriranno i lavori. A seguire, la relazione di Ernesto De Martinis, CEO di Coface Italia, su “Il sistema Paese Italia: rischi e opportunità”. Ernesto De Martinis è originario di Volturino, nel maggio 2012 è diventato CEO di Coface Italia, e nel 2017 Le Fonti International Awards 2017 – premio destinato ai migliori protagonisti del settore professionale, finanziario e industriale patrocinato della Commissione Europea – lo ha eletto migliore Chief Executive Officer dell’anno. Ernesto De Martinis dal 2006 al 2012 è stato Deputy General Mnager e dal 2001 al 2005 Business Dvelopment, Operational Marketing, Agency Network Manager sempre in Coface Italia. Per 9 anni ha fatto parte del gruppo Fondiaria- Milano Assicurazioni SpA.

Di formazione altamente specializzata, ha seguito numerosi corsi presso Business School europee come: ESSEC Business School, MIDA Milano, UCL – Belgium Catholic University of Louvain. Alle ore 10.30 sarà la volta di Paky Russo, Founder di D-Campus, con “Professione startupper: creare una startup nell’era digitale”. Alle 11.30, Alan Taronna, CEO di Actomedia, incentrerà il suo intervento su “Il Fundraising”. Alle ore 12, spazio a “il marketing e la comunicazione digitale” con Vincenzo Benincaso e Mattia Esposito. Anche Mattia Esposito ha legami importanti con la Daunia: romano, socio fondatore di Up2lab, dal 2017 è presidente dell’associazione Imprenditoria Giovanile e, da quest’anno, è socio di una startup nata per valorizzare la Capitanata. Dal 2009 gestisce attività imprenditoriali passando dall’entertainement al fashion. Nel 2015 ha ricoperto il ruolo di consulente di direzione per la multinazionale AXA Mps. Dopo la relazione di Vincenzo Benincaso e Mattia Esposito, alle 12.30 la conferenza proseguirà con un approfondimento su “Fintech: strumenti innovativi a sostegno delle PMI”, con la relazione di Riccardo Carradori, CEO di Factor@Work. Alle 14, Alessandro Muscio, docente associato del Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università di Foggia, discuterà di “Imprenditorialità dei Dottori di Ricerca: nuove opportunità per la terza missione”. Alle ore 14.30 “Q&A Session” con domande e interventi degli studenti. L’evento di venerdì 25 maggio è un’opportunità per far nascere un’idea imprenditoriale e svilupparla, tenendo conto di opportunità, risorse e obiettivi. La conferenza è strutturata in modo da offrire agli studenti delle testimonianze concrete, con esperti del settore: startupper, manager, consulenti aziendali capaci di illustrare esempi, modelli, percorsi e strumenti utilizzabili per compiere il percorso dall’idea al progetto.

happy wheels 2 demo