ORSARA DI PUGLIA (Fg) –. Due milioni di radioascoltatori che seguono Radio Monte Carlo nella fascia oraria di massimo ascolto, venerdì 26 ottobre, sentiranno parlare di Fucacoste e Cocce Priatorjie, l’evento della tradizione che illuminerà Orsara di Puglia a Ognissanti con le fiamme di 100 falò e il bagliore di 1000 zucche lanterna. Dalle 6.45, all’interno della trasmissione “Primo Mattino” condotta dal capo reddatore Claudio Micalizio, sarà la giornalista Rossella Iannone a spiegare ai radioascoltatori l’unicità di un evento che, negli ultimi 10 anni, ha portato a Orsara di Puglia oltre 200mila persone ad ammirare la festa popolare più grande della provincia di Foggia, quella più attesa e partecipata. La rubrica degli eventi darà spazio a tre grandi manifestazioni italiane: una per il Nord, una per il Centro e una per il Sud. A rappresentare il Mezzogiorno, sarà proprio il primo novembre orsarese. Sarà intervistato il sindaco di Orsara di Puglia, Tommaso Lecce. La notizia è arrivata proprio quando è stato ufficializzato il programma ufficiale della notte più luminosa dell’anno. Uno dei momenti più suggestivi sarà la benedizione delle zucche dei bambini, che si svolgerà alle ore 11 nella Chiesa di San Nicola di Bari. La giornata dei fuochi e delle “teste del Purgatorio” comincerà alle 10 del mattino, con l’apertura dell’Info Point in Piazza San Pietro. Alle 11, invece, cominceranno le visite guidate (info: www.comune.orsaradipuglia.fg.it).

ZUCCHE ALLA FINESTRA E SUI BALCONI. C’è un concorso, quest’anno, dedicato alle migliori “zucche alla finestra”: già dal mattino, si potranno ammirare le creazioni più fantasiose dei tanti orsaresi che hanno addobbato le loro abitazioni, finestre e balconi, con il prezioso ortaggio intagliato e trasformato in lanterna. Alle 15.30, aprirà i battenti il Laboratorio delle Zucche. I bambini, guidati da personale qualificato, impareranno l’arte dell’intaglio. Le opere realizzate potranno partecipare al tradizionale grande concorso con l’esposizione delle creazioni più belle davanti alla monumentale Fontana dell’Angelo. Il concorso de “La zucca più bella” coinvolge ogni anno decine di donne, uomini, bambini, persone di tutte le età.

AL MIO RINTOCCO, SCATENATE LE FIAMME. Alle 19, i rintocchi della campana di San Nicola di Bari daranno il via all’accensione dei fuochi: 100 falò cominceranno contemporaneamente a scaldare l’ambiente tra fiamme e scintille. Nei pressi della Chiesa Madre e al centro della piazza del vecchio e storico municipio i due falò più grandi daranno il via alla notte più luminosa dell’anno. I Fucacoste sono la festa della luce, non delle tenebre. Dopo l’accensione dei falò, le vie del centro storico saranno attraversate dagli spettacoli itineranti con i giochi di fuoco. Alle ore 20, in via delle Libertà, aprirà la “Via delle zucche”, una ‘galleria’ a cielo aperto con centinaia di lanterne antropomorfe di ogni misura, colore e fattezza. Per le strade, risuoneranno musica e ritmo della Balkan Street Band e del Laboratorio Orafolk. In ogni angolo del paese, le famiglie orsaresi condivideranno pietanze tipiche e vino nei banchetti all’aperto. Per i visitatori, ci saranno gli stand dei ristoratori.

IL PIANO SICUREZZA. Per motivi di sicurezza, giovedì 1 novembre l’accesso ai camper sarà garantito fino alle ore 13. Il piano sicurezza, inoltre, prevede che l’accesso alle automobili in paese sia garantito fino alle ore 16. Questo limite sarà valido per tutti, fatta eccezione per i residenti e i loro familiari che dovranno richiedere un permesso all’Ufficio URP del Comune di Orsara. Per tutte le altre automobili, vale a dire quelle che giungeranno in paese dopo le ore 16, è stato predisposto un servizio parcheggio che ha il costo di 3 euro per auto, con aree poste a diversa distanza dal paese. Senza costi aggiuntivi, chi ne avrà bisogno potrà fruire anche del servizio navetta.

happy wheels 2 demo