VIESTE (Fg) – E’ un Gargano da stagione lunga, da estate che si protrae fino a ottobre, quello ammirato da blogger e giornalisti provenienti da tutta Italia per partecipare a “Biking Gargano”, press tour in sella a una mountain bike. Per 6 giorni, la costa e il promontorio sono stati percorsi in lungo e in largo: in mezzo alla Foresta Umbra, nel cuore del labirinto di piazze e vie viestane, fra le pietre bianche di Monte Sant’Angelo e fino al vicolo del bacio di Vico del Gargano. “Difficile trovare un territorio che presenti un’offerta così completa a veri viaggiatori”, ha dichiarato una delle blogger al termine di un tour che ha messo in mostra mare, montagna, percorsi per cicloturisti, monumenti mondiali del turismo religioso, siti archeologici come il Parco di Santa Maria di Merino e, ancora, i trabucchi storici, la Grotta Sfondata, vigneti e uliveti carezzati dall’aria purissima che giunge fino a loro dalle Faggete secolari. Il press tour, che era iniziato il 25 ed è terminato il 30 settembre, è stato promosso dal Comune di Vieste con l’adesione delle Amministrazioni comunali di Monte Sant’Angelo e Vico del Gargano. Il progetto è finanziato dalla Regione Puglia, grazie al Programma Operativo Regionale FESR-FSE 2014-2020 “Attrattori culturali, naturali e turismo”, Asse VI – Tutela dell’ambiente e promozione delle risorse naturali e culturali – Azione 6.8 Interventi per il riposizionamento competitivo delle destinazioni turistiche.

DA STROPICCIARSI GLI OCCHI E LECCARSI I BAFFI. Foto, impressioni e momenti del press tour sono stati condivisi in presa diretta, con migliaia di persone sui social, anche attraverso la pagina facebook ufficiale dell’evento, Biking Gargano. Dal costume per il giro in barca, alla tenuta sportiva per inforcare la biciletta, fino alla tenuta informale e rilassata per assaporare il Gargano anche a tavola: l’olio extravergine d’oliva prodotto da queste parti è tra i più gustosi e qualitativi del mondo, proprio grazie al particolare microclima che caratterizza un territorio certificato dalle ricerche scientifiche tra i più ricchi di biodiversità in Europa. Negli ultimi anni, è andata affermandosi una nuova generazione di chef apprezzati recentemente anche in televisione per la loro capacità di coniugare tradizione e innovazione, qualità dei prodotti ed elaborazione raffinata dei piatti capace di esaltarli.

LA CULTURA DELLA SINERGIA. Il Comune di Vieste sta lavorando lungo due direttrici precise: aumento dell’offerta culturale e politiche sinergiche con gli altri comuni e attori istituzionali per presentare un territorio unico, raro e prezioso, un’area la cui vocazione autentica è quella di essere sempre diverso, inaspettato e cangiante rispetto alle stagioni e alle emozioni che è capace di suscitare. C’è un’attenzione crescente anche per la diversificazione dell’offerta e del pubblico a cui si rivolge. Oltre la spiaggia e le coste, si sono moltiplicate le modalità, si è ampliato il “come” godersi una vacanza viestana, in bici, su una tavola da surf, con le escursioni sulla Montagna del Sole, scoprendo musei, laboratori artigiani, aree archeologiche. Vieste, di tutto di più.

happy wheels 2 demo