BICCARI (Fg) – Cinquant’anni di teatro e di opere originali portate in tutta Italia, partendo da Lucera: sabato 9 novembre 2019, Gli Amici dell’Arte e il loro “Ze Necole” porteranno a Biccari l’ultima tappa del Festival Teatrale dei Borghi. Dopo le tappe e i successi di Lucera, con “Dichiarazioni d’amore”; a Orsara con lo spettacolo “Gentili risorse”; e a Deliceto con “Un giorno al Castello”, il festival itinerante del teatro, progetto realizzato nell’ambito del Programma straordinario in materia di cultura e spettacolo dell’Assessorato Industria turistica e culturale della Regione Puglia, approderà sabato 9 novembre nella Sala Papa Giovanni XXIII di Biccari. Lo spettacolo si terrà alle ore 21.30. Biglietti in vendita a 10 euro presso la sede della Cooperativa di Comunità, Piazza Umberto I n.14 a Biccari, telefono 371.3365874. I biglietti sono acquistabili anche direttamente nella Sala Papa Giovanni XXIII la sera di sabato 9 novembre, a partire dalle ore 19.

LA CAROVANA DEL FESTIVAL. Il Festival Teatrale dei Borghi ha preso il via lo scorso 12 ottobre al Teatro Garibaldi di Lucera con la commedia “Dichiarazioni d’amore”, poi si è spostato a Orsara di Puglia per lo spettacolo “Gentili risorse”. Nella giornata di domenica 20 ottobre il Festival si è trasferito al castello di Deliceto, all’interno del quale attori, comparse, figuranti e musicisti sono stati i protagonisti di “Un giorno al Castello” dando vita a una performance fatta di momenti di grandi emozioni e coinvolgimento.

Numerosi i visitatori/spettatori, provenienti dalla provincia di Foggia e da altri centri della regione, hanno potuto dapprima visitare il Castello, poi ammirare i figuranti impegnati nella riproduzione delle arti e dei mestieri e di alcuni momenti di vita medioevale e, infine, assistere – nel Salone del camino – a uno spettacolo teatrale interpretato da Gaetano e Viviana Doto, inframmezzato dalla esecuzione di brani musicali dal vivo eseguiti dai musicisti Mario Longo al violoncello e Francesca Scarano al violino.

Applausi e apprezzamenti sono stati rivolti ai protagonisti dell’evento che è stato organizzato in collaborazione con l’Associazione Tanino, la Pro loco e il Comune di Deliceto e la costumista Vize Ruffo.

A BICCARI ARRIVA ZI NECOLE. L’ultimo dei quattro spettacoli inseriti nel cartellone del Festival è in programma sabato 9 novembre a Biccari. Protagonista sarà della serata sarà il Gruppo Teatrale Amici dell’Arte di Lucera che rappresenterà una delle opere più conosciute e apprezzate del proprio repertorio: la commedia Ze Necole di Germano Benincaso. Ze Necole, la prima commedia in vernacolo scritta da Germano Benincaso oltre 45 anni fa, ha dato inizio al genere del teatro dialettale lucerino. Il lavoro, rappresentato più di un centinaio di volte, oltre che a Lucera, in tantissimi teatri e piazze (Bari, Foggia, Roma, Torino, Cava de’ Tirreni, Benevento, Lanciano, ecc.) ha riscosso ovunque consensi ed applausi da parte del pubblico, risultando ancora incisivo e coinvolgente, nonostante sia ambientato in un contesto popolare e riproduca sulla scena momenti legate alle tradizioni dei borghi nei quali ancora sono presenti alcuni elementi della vita di un tempo. Molto divertente l’intreccio della vicenda che ha per protagonista la famiglia Matone la quale vive in gravi difficoltà economiche e crede di potersi risollevare dalla indigenza grazie ad una futura eredità che Zio Nicola, ricco e malato di cuore, ha promesso di lasciare al nipote Luzzille. Interpreti principali del lavoro sono Germano Benincaso e Lina Carratù, Arturo Monaco e Lello Spagnuolo. Il cast comprende, inoltre, Maria Strazioso, Antonio Cuppone, Marcella Cogato, Domenico Tutolo, Luigi Follieri, Ida Salvatore e Luigi Granieri. La regia è di Germano Benincaso, allestimento di Giuseppe Grasso, tecnici: Paolo Monaco e Gianni Maglia, assistente alla regia Maurizio Pompei, musiche originali di Pasquale Ieluzzi, costumi di Anna Dotoli.

happy wheels 2 demo

Categoria:

#Nomi