ORSARA DI PUGLIA (Fg) – Da martedì 26 novembre 2019, gli studenti orsaresi della scuola secondaria di secondo grado avranno una borraccia ecologica per poter dissetarsi senza utilizzare bicchieri o bottigliette di plastica. A consegnare loro le borracce ecologiche, alle ore 11, saranno l’Amministrazione Comunale di Orsara, il Centro Studi Dieta Mediterranea e il Club per l’UNESCO di Foggia che ne ha finanziato l’acquisto. L’iniziativa è parte integrante di “Ambiente Felice”, programma di iniziative del Comune di Orsara di Puglia che ha avviato una collaborazione con Club per l’Unesco di Foggia, Università di Foggia, Centro Studi Dieta Mediterranea, ASL e Ufficio Scolastico Regionale Puglia per incrementare azioni e progetti sull’educazione alla sostenibilità ambientale. A tutti gli studenti dell’Istituto Comprensivo, inoltre, grazie al lavoro di straordinari volontari, sarà offerta la “merenda sana a scuola”: con una ‘ricreazione’ anche nutritiva a base di pane, pomodoro e olio extravergine d’oliva rigorosamente a chilometro zero.

“PANE, AMORE E SOSTENIBILITA’”. Martedì 26 novembre, la giornata di “Ambiente Felice” proseguirà anche nel pomeriggio, dalle 16.30 nel Centro Polivalente, con il workshop intitolato “Pane, amore e sostenibilità”. Ai saluti di benvenuto del sindaco Tommaso Lecce, seguiranno gli interventi di Floredana Arnò, presidente Club per l’Unesco di Foggia; Antonietta Antoniciello, medico nutrizionista; Enza Paola Cela, psicologa del SIAN ASL di Foggia; Vittoria Pilone, docente dell’Università di Foggia; Peppe Zullo, cuoco e socio onorario Club per l’Unesco di Foggia. Le conclusioni saranno affidate a Rocco Dedda, delegato alla Pubblica Istruzione del Comune di Orsara di Puglia. “L’ambiente è uno dei punti di forza di Orsara di Puglia”, ha dichiarato il sindaco Tommaso Lecce. “Si tratta, dunque, di uno degli aspetti che ci preme maggiormente tutelare e valorizzare, poiché è le nostre risorse naturali rappresentano la principale direttrice di sviluppo non solo del nostro paese ma dell’intero territorio”. “La scuola può essere un traino fondamentale per influenzare positivamente le nuove generazioni sul piano dei valori culturali e ambientali, un valore aggiunto per la crescita della nostra comunità”, ha aggiunto Rocco Dedda, delegato alla Pubblica Istruzione del Comune di Orsara di Puglia.

A SCUOLA DI SOSTENIBILITA’. L’Amministrazione comunale orsarese sta portando avanti da tempo iniziative, azioni e politiche in materia di educazione ambientale, per l’efficienza e il risparmio energetico, iniziative culturali legate alla promozione del patrimonio naturalistico del territorio, attività sociali per l’interazione tra uomo e natura, interventi per il decoro e l’arredo urbano. Una delle azioni più belle e concrete degli ultimi anni, in materia sociale e ambientale, è l’azione sviluppata dalla Cooperativa Ortovolante. Si tratta di un progetto che rende protagoniste le persone disabili, e non solo. Con l’ottenimento di un finanziamento complessivo pari a 63mila euro, le ragazze e i ragazzi della cooperativa sociale Ortovolante si occupano di piantumare, coltivare e valorizzare a scopi didattico-educativi le cultivar che crescono nel parco dell’istituto scolastico comprensivo di Orsara, nell’orto del vivaio forestale e in altre aree del paese. Il 33% dei soci-lavoratori della cooperativa Ortovolante è composto da persone disabili.

happy wheels 2 demo

Categoria:

#Nomi