In Primo Piano

Elezioni comunali: Tutolo punta al triplete, ecco chi lo contrasta

A Lucera si giocano alcune delle sfide incrociate più interessanti e incerte della tornata elettorale

LUCERA – Elezioni amministrative 2020. Oltre alle elezioni regionali, in provincia di Foggia saranno 10 i comuni chiamati a rinnovare il Consiglio comunale e ad eleggere un nuovo sindaco. Lucera è l’incognita più grande, in tutti i sensi, con i suoi 28mila elettori e la triplice sfida intrapresa dall’ex sindaco Antonio Tutolo, che si è dimesso ad appena un anno dall’inizio del suo secondo mandato per candidarsi al Consiglio regionale. Tutolo punta al “triplete”: essere eletto nel nuovo Consiglio regionale, contribuire alla rielezione del presidente Michele Emiliano e veder trionfare Giuseppe Pitta quale nuovo sindaco di Lucera. Il 26 maggio del 2019, Tutolo venne rieletto primo cittadino ottenendo la bellezza di 11.905 voti, pari al 65,58 per cento. All’ottenimento di quel risultato, però, contribuì la compattezza di un’alleanza che si è divisa e ha cambiato connotati. L’ex vicesindaco tutoliano, Fabrizio Abate, non ha approvato la scelta del suo primo cittadino di rassegnare le dimissioni e ora si candida alla guida di Palazzo di Città sostenuto tra gli altri da Pd e Italia in Comune. La sfida, per Abate, è tornare alla “casa madre” del Partito Democratico per ricostruirla e darle rappresentanza anche all’interno del Consiglio comunale. Anche Francesco Di Battista, prima che Tutolo abbandonasse la poltrona di primo cittadino per puntare a quella di consigliere regionale, faceva parte della grande coalizione tutoliana e ora ne è uscito fuori, candidandosi a sindaco di Lucera col sostegno di diverse civiche. Giuseppe De Sabato, invece, democristiano di lungo corso, è la personalità che è stata capace di aggregare attorno alla sua candidatura quasi tutto il centrodestra, Lega esclusa, mettendo insieme Forza Italia, Fratelli d’Italia e liste civiche di segno moderato. L’ex Provveditore agli Studi, assessore comunale ai tempi del sindaco Peppino Labbate, è quello che sulla carta ha maggiori possibilità di contendere la vittoria e l’elezione a sindaco al favorito Giuseppe Pitta. Corrono solitarie le uniche due donne candidate sindaco di Lucera: Raffaella Gambarelli per i 5 Stelle e Dalila Brescia per Matteo Salvini, entrambe però sembrano poter svolgere un ruolo marginale nella contesa. A rendere tutto più interessante, a Lucera, non è solo lo scomporsi e il ricomporsi di vecchie alleanze tramontate, ma il fatto che le elezioni comunali e i suoi esiti siano destinati a incrociarsi con la partita delle regionali, condizionando quest’ultima.

Tags
Mostra tutto

Related Articles

Back to top button
Close