Eventi e gusto

A Vico s’indaga su “il Comportamento magico” con “Un libro per amico”

L'incontro in Piazza del Conte martedì 9 agosto alle 21.30

VICO DEL GARGANO (Fg) – “Il comportamento magico: storia, etnologia e psicopatologia del fenomeno sociale”. E’ questo il titolo del libro scritto a quattro mani da Antonello Bellomo e Antonietta Pistone che sarà presentato martedì 9 agosto, alle 21.30, in Piazza del Conte a Vico del Gargano. L’iniziativa si svolge nell’ambito della quarta edizione di ‘Un libro per amico’, rassegna d’incontro con le autrici e con gli autori organizzata dall’Amministrazione comunale, a cura dell’Assessorato alla Cultura retto dall’assessore Rita Selvaggio. Gli autori del libro saranno intervistati da Desirèe Gervasio, psicologa. Antonello Bellomo è ordinario di Psichiatria all’Università degli Studi di Foggia, Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale. E’ docente di Psichiatria, Psicologia Medica e Storia della Medicina, noché Direttore Unità Complessa di Psichiatria del Policlinico Riuniti di Foggia. Antonietta Pistone è insegnante di Storia e Filosofia in un liceo scientifico di Foggia. Ha scritto due libri di poesie: Autunno Lento e Stelle D’Acqua. E’ Autrice di scritti di Filosofia. Il Comportamento Magico è una sintesi storico-filosofica e psicologica del fenomeno magico, inteso come tecnica di affidamento e di salvezza, che parte dalla definizione della parola “magia” per descrivere le sue possibili declinazioni in magia bianca, verde, grigia, rossa, nera e blu. Attraverso una carrellata storica nel tempo, vengono presentate le varie forme e tipologie di magia utilizzate dai popoli, dal più lontano passato fino all’attualità dell’oggi, e sono presi in considerazione gli aspetti più filosofico-teorici del pensiero magico, utilizzato come tecnica pratica di controllo della realtà e come affermazione di potere sul mondo, mettendo in luce la differenza intercorrente tra magia, religione e pensiero scientifico. I “comportamenti magici” esprimono tradizioni, usi, costumi, ma anche pregiudizi delle popolazioni, e costituiscono, pertanto, vere e proprie tecniche di sopravvivenza dei popoli, ma anche stati patologici. L’Estate Vichese – anche grazie a “Un libro per amico” e assieme agli altri eventi e concerti nelle piazze, nell’Anfiteatro comunale e nella vicina San Menaio – sta riscuotendo un successo di pubblico e di partecipazione davvero notevole, come dimostra la carrellata di immagini pubblicata in questi giorni sui social ufficiali del Comune di Vico del Gargano. Il calendario dell’Estate Vichese offrirà eventi nel borgo e nella vicina frazione balneare di San Menaio fino alla prima decade di settembre.

 

Mostra tutto

Related Articles

Back to top button