ArchivioEventi e gustoIn Primo PianoMonti Dauni

Festa della Montagna a Castelluccio Valmaggiore

CASTELLUCCIO VALMAGGIORE (Fg) – Le Feste della Montagna del CAI Foggia compiono 10 anni e l’associazione ha deciso di celebrare l’evento a Castelluccio Valmaggiore domenica 22 ottobre.

Il presidente dell’associazione foggiana, Ferdinando Lelario: “Il ricavato della festa andrà a finanziare i lavori necessari per la piena fruibilità del Rifugio Casonetto, futura porta di accesso e presidio culturale del vasto territorio che lo circonda. Un evento che vede la collaborazione sinergica di amministrazione comunale,ristoratori, commercianti, volontariato e scuole”.

 

“La festa della Montagna è una tradizione consolidata – spiega il presidente, Ferdinando Lelario – e negli ultimi anni ha visto una partecipazione sempre più ampia. Abbiamo deciso di festeggiare questo importante anniversario a Castelluccio Valmaggiore perché qui, come è noto, il CAI Foggia, grazie alla sensibilità del sindaco Giuseppe Campanaro e della Giunta, ha avuto in concessione sul Monte Sidone, di fronte al Monte Cornacchia, il Rifugio Casonetto, il primo del CAI in Puglia. Un rifugio che la Sezione di Foggia vuole far diventare porta di accesso e presidio culturale del vasto territorio che lo circonda. Del resto, il ricavato della festa andrà proprio a finanziare i lavori necessari per la sua piena fruibilità”.

“Per la migliore riuscita di questa Festa della Montagna – sottolinea Lelario – si è messo all’opera uno staff nutrito, coordinato dal sindaco. Grazie al contributo di ristoratori e commercianti, i partecipanti saranno accolti nel modo migliore, all’insegna della tradizione genuina locale”.

Il programma è molto ricco: alle ore 8.00, l’appuntamento è al Liceo Scientifico “Volta” di Foggia, con partenza alle ore 8.15 con auto proprie oppure ritrovo alle ore 9.15 direttamente a Castelluccio Valmaggiore. Una volta giunti nel borgo, si partirà a piedi circa 3 km prima del paese, dove ci saranno cartelli e volontari della Protezione civile a dare indicazioni. Alle ore 9.30 inizierà l’escursione naturalistica fino al Rifugio Casonetto (3 km); alle ore 11.00 circa è previsto l’arrivo al Rifugio con accoglienza; alle ore 12.00 si inizierà la discesa verso il paese.

Alle ore 13.00 è previsto l’arrivo in paese – spiega Lelario – con i saluti del sindaco e l’inizio della visita guidata al Borgo Antico; a seguire, in Largo Chiesa, ci sarà il pranzo contadino secondo le tradizioni del posto, con prodotti genuini locali. A tale proposito, come ogni anno, chiediamo ai partecipanti di portare bicchieri e posate personali, per ridurre al minimo sprechi e inquinamento. La giornata terminerà con balli popolari con il Gruppo Ethnos di Lucera, musica e tarantelle”.

La quota di partecipazione è di 10 euro per i soci CAI e 12 euro per i non soci; 6 euro per i bambini tra i 6 e i 12 anni. È possibile iscriversi all’iniziativa fino a martedì 17 ottobre 2017.

Gli  accompagnatori e punti di riferimento della Festa della Montagna 2017 sono Andrea Bozza (320.9680635), Giustina De Palo (339.6796167) e la segreteria (347. 5654232).

Tags
Mostra tutto

Related Articles

Back to top button
Close