Nel 2018, i 9 Comuni dei Monti Dauni che appaiono nel “Report movimento turistico annuale” della Regione Puglia, complessivamente, hanno totalizzato 4.912 arrivi e 12.640 presenze. Per “arrivi” s’intende il numero di clienti accolti nelle strutture ricettive riconosciute e censite; le “presenze”, invece, indicano il numero delle notti trascorse complessivamente da quei clienti all’interno delle stesse strutture ricettive. I 9 Comuni in questione sono Alberona, Ascoli Satriano, Biccari, Bovino, Candela, Deliceto, Orsara di Puglia, Roseto Valfortore e Troia. Gli stessi comuni, tutti insieme, nel 2017 avevano fatto registrare 4.881 arrivi e 12.569 presenze. Andando a osservare i dati dei singoli comuni, si può constatare che il primato spetta a Bovino: 1.430 arrivi e 3.325 presenze nel 2018, con una significativa flessione rispetto al 2017 quando il borgo aveva registrato 1.825 arrivi e 4.431 presenze. Al secondo posto c’è Candela, con 1.048 arrivi e 2.243 presenze. Il Comune del sindaco Nicola Gatta è in crescita rispetto al 2017 (1032 arrivi, 2.164 presenze). Al terzo posto, c’è Orsara di Puglia: il paese dell’Orsa, dal 2017, ha raddoppiato il numero di presenze, passando da 883 a 1.626; in crescita anche gli arrivi ‘orsaresi’, da 377 a 562. E’ importante ribadire che si tratta solo e soltanto dei dati relativi alle strutture ricettive riconosciute e censite dalla Regione Puglia. Si tratta di dati che, ovviamente, non tengono e non possono tenere conto né dei visitatori ‘mordi e fuggi’ né di quelli che trovano sistemazione e pernottano in strutture diverse dagli esercizi ricettivi riconosciuti e censiti. Tra i 9 comuni presi in considerazione, il quarto posto è appannaggio di Troia (543 arrivi, 1331 presenze). Alberona ha totalizzato 390 arrivi e 1037 presenze, migliorando i risultati del 2017 (232 arrivi e 701 presenze). A seguire Deliceto (237 arrivi, 889 presenze), Biccari (142 arrivi, 793 presenze), Roseto Valfortore (302 arrivi, 764 presenze) e Ascoli Satriano, con quest’ultimo che passa dai 105 arrivi e 342 presenze del 2017 ai 258 arrivi e 732 presenze del 2018. Per quanto riguarda Biccari, i numeri registrati nel 2017 e nel 2018 sono destinati certamente a crescere: nel 2019, infatti, grazie al Parco Daunia Avventura e alla Cooperativa di Comunità, prenotazioni e pernottamenti sono sensibilmente aumentati e segnano una tendenza a crescere ulteriormente. Ai numeri ufficiali, ovviamente, bisogna aggiungere quelli non tracciati e “non tracciabili” delle tante persone che, in estate, trovano una sistemazione evidentemente diversa da b&b e alberghi. I numeri ufficiali, tuttavia, hanno il pregio di evidenziare una tendenza, delineare un quadro di dati su cui riflettere. ( LINK AL REPORT DELLA REGIONE PUGLIA: https://tinyurl.com/thwpgxn).

LINK: la REDAZIONE DI REC 24

happy wheels 2 demo